Sanzioni amministrative e verbali

SANZIONI AMMINISTRATIVE – applicazione L.R n°18 /2013

Si informa la spettabile clientela che, con decorrenza 3 marzo 2014, verranno adottate le disposizioni della legge regionale 18/2013 con riferimento agli importi ed alle condizioni di pagamento delle sanzioni amministrative.

La normativa ha modificato, oltre all’importo della sanzione, elevato a 155,00€, anche l’obbligo di regolarizzarsi con l’acquisto dell’idoneo documento di viaggio per la tratta percorsa e, a secondo della tempistica di pagamento scelta, alla copertura delle spese amministrative quantificate in 15,00€.

Per maggior chiarezza riportiamo in calce tabella riassuntiva.

Sanzione amministrativa 155,00 €

(pari a 100 volte il costo del biglietto di classe minima sistema tariffario SITAM)

TEMPISTICA DI PAGAMENTO

IMPORTO

SPESE

AMMINISTRATIVE

COSTO

BIGLIETTO

TOTALE

Se pagata oltre 60 giorni dalla contestazione o dalla notifica

155,00

In base alla tratta origine destinazione

155,00 + bigl.

Se pagata entro 60 giorni dalla contestazione o dalla notifica

52,00

15,00

In base alla tratta origine destinazione

67,00 + bigl.

Se pagata entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notifica

36,00

15,00

In base alla tratta origine destinazione

51,00 + bigl.

Se pagata all’atto della contestazione

36,00

In base alla tratta origine destinazione

36,00 + bigl.

Se l’utente è titolare di abbonamento che non è in grado di esibire all’atto del controllo e dimostra il regolare possesso entro 5 giorni dalla contestazione presso uffici di San Vittore Olona

15,00

15,00

Con l’occasione riportiamo un estratto delle condizioni generali di viaggio:

L’utente deve accedere a bordo dell’autobus munito di idoneo e valido titolo di viaggio e deve convalidare se è previsto il medesimo al momento della salita, secondo le caratteristiche della tipologia del documento. L’utente deve essere sempre in possesso di documento di viaggio da mostrare, se richiesto, sia al personale viaggiante sia al personale preposto al controllo.

Per i biglietti ordinari di corsa semplice e tutti i documenti che prevedono l’obliterazione per ogni viaggio, la convalida deve essere effettuata contestualmente alla salita a bordo dell’autobus.

In caso di malfunzionamento dell’obliteratrice, l’utente deve avvisare il conducente che provvederà direttamente all’annullamento del documento; per tale ragione l’utente deve accedere esclusivamente dalle porte abilitate alla salita. Il documento deve essere conservato a cura dell’utente per tutta la durata del viaggio e fino alla discesa, atteso che l’accertamento può essere svolto anche alle fermate.

Nel caso di abbonamenti caricati su tessera elettronica, lo scontrino cartaceo di avvenuto pagamento/ricarica, deve essere obbligatoriamente conservato dall’utente e mostrato al personale di controlleria se richiesto.

I titoli di viaggio che richiedono la compilazione di dati da parte dell’utente (es. numero di tessera, identificazione mese etc.) sono ritenuti validi solo se correttamente compilati e completi.

I titoli di viaggio che richiedono la tessera di riconoscimento sono ritenuti validi solo se accompagnati da tale tessera in corso di validità.

In caso di pagamento della sanzione in vettura, il verbale vale come quietanza e pertanto va firmato dall’utente e non può più essere presentato ricorso.

Per qualsiasi ulteriore chiarimento si può contattare l’ufficio informazioni al numero verde 800 984 362